Saper ascoltare i rumori della notte

Nel caso di bruxismo “rumoroso”, chi ci ascolta nel sonno è in grado di dire se dormendo, si produce il famoso “rumore di denti”. In questo caso si vede che i denti sono consumati (faccette di usura).

Nel caso di bruxismo “silenzioso” il soggetto si sveglia alla mattina con una sensazione di denti superiori e inferiori “che stringono” molto, i denti non sono consumati.

Quando rivolgersi al dentista

Ci si rivolge al medico di solito per il dolore dell’articolazione temporomandibolare, per il fastidio o il dolore alla masticazione, per la ridotta apertura della bocca.
Epidemiologia (la frequenza della malattia)

bruxismo

La maggior parte delle statistiche indica un’incidenza dell’ 8-9% della popolazione. Il bruxismo ha uguale incidenza tra le donne e gli uomini. Dura in media 9 secondi. E’ di solito accompagnato da un aumento della frequenza cardiaca e costrizione dei vasi sottocutanei. Se il soggetto è sveglio, non mostra, di solito, consapevolezza del fenomeno.

Predisposizione al bruxismo

Tra i fattori correlati al problema annoveriamo i disturbi del sonno, la malocclusione ( correlazione esistente tra occlusione dentale e bruxismo), la predisposizione genetica, la depressione e l’ansia, la somministrazione di alcuni farmaci, l’ipertensione, e i disturbi del ritmo cardiaco.

image: 1.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,