La gengivite (seconda sezione)

Un dentista o un igienista dentale  controlla e diagnostica i sintomi della gengivite, come la placca e il tartaro presenti nel cavo orale del paziente. Una visita dentistica é sempre raccomandata per prevenire la malattia e individuare in tempo i segni dell’infiammazione gengivale, attraverso una semplice radiografia o una sonda. Se un paziente affetto da gengivite é curato agli stadi iniziali della malattia, avrá particolare successo il suo trattamento dentistico. Il trattamento, oltre all’intervento professionale del dentista, comprende anche  le operazioni di controllo effettuate a casa dal paziente dopo la cura.

In breve

·         L’intervento del dentista

1.      La placca e il tartaro sono rimossi con la tecnica del cosiddetto „scaling” dentale, ossia l’ablazione del tartaro o detartrasi. Se le gengive sono sensibili e irritate il paziente potrebbe provare fastidio.

2.      Il dentista spiega l’importanza dell’igiene orale quotidiana, e come usare in modo appropriato lo spazzolino e il filo interdentale.

3.      Sono richieste visite di controllo a cadenza periodica.

·         Il semplice ma importante contributo del paziente

1.      Lavarsi i denti almeno tre volte al giorno.

2.      Preferire l’utilizzo di uno spazzolino elettrico a quello manuale.

3.      Usare il filo interdentale almeno due volte al giorno.

4.      Risciacquare regolarmente la bocca con un collutorio, consigliato dal dentista.

placca

Le complicazioni della malattia alle gengive

Nella maggior parte dei casi in cui la gengivite é trattata in tempo, e quando il paziente segue le indicazioni mediche del dentista  non si verificano complicazioni. Quando la malattia é trascurata, la gengivite puó infettare il tessuto gengivale, i denti e le ossa, e portare alla periodontite o parodontopatia. Tra le possibili complicazioni esistono le seguenti:

·         Ascesso alle gengive

·         Ascesso, infezione all’osso della mandibola

·         Periodontite, causa della perdita dei denti

·         Gengivite recidiva

·         Ulcera gengivale causata da un infezione batterica

Numerosi studi scientifici hanno messo in correlazione la malattia gengivale acuta, come la parodontopatia alle malattie cardiovascolari, compreso l’ictus o l’infarto del miocardio.

mage: 1.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,