La gengivite (prima sezione)

La gengivite é un’infiammazione delle gengive determinata comunemente dai batteri che si accumulano tra i denti, ossia la placca. La gengivite é una malattia che non deve essere trascurata, perché se non curata puó progredire allo stadio acuto della parodontite, ossia  l’infezione dei tessuti parodontali che determinano anche la caduta dei denti. La gengivite causa il  rigonfiamento e l’arrossamento delle gengive, e nella maggior parte dei casi si verifica anche sanguinamento gengivale durante lo spazzolamento dei denti e l’utilizzo del filo interdentale.

I sintomi e i segni della gengivite

Prima di elencare i sintomi e i segni di questo tipo di infiammazione del cavo orale, precisiamo che nei casi leggeri di gengivite potrebbero non esserci sintomi evidenti.

1.   Le gengive sono arrossate.

2.   Le gengive sono molto delicate, irritate e sensibili al dolore.

3.   L’alitosi

4.   Le gengive sono gonfie.

5.   Recessione gengivale

Le cause che determinano la gengivite

La gengivite é generalmente causata dall’accumulo della placca batterica, un filtro sui denti e in mezzo, che progressivamente porta alla distruzione del tessuto gengivale, e tra le complicazioni troviamo la perdita dei denti. Se la placca non é rimossa in modo adeguato si determina un accumulo di tartaro alla base del dente, vicino alla gengiva. Il tartaro o calcolo dentale, chiamato anche denticulus, è una degenerazione calcificata della dentina, che puó essere eliminato solamente professionalmente da un dentista.

gengive

La gengivite potrebbe essere causata anche dai seguenti fattori:

1.   Cambiamenti ormonali che possono verificarsi durante il periodo della pubertá, gravidanza, ciclo mestruale e menopausa. Le gengive diventano, infatti, piú sensibili e aumenta il rischio di infiammazione.

2.   Alcune malattie quali il tumore, il diabete e l’AIDS sono correlate ad un altissimo rischio di sviluppare la gengivite.

3.   Il consumo di droghe  e il fumo.

4.   Il consumo di alcune medicine, specialmente quelle che inducono a una riduzione della saliva in bocca. La fenitoina, (denominata anche difenilidantoina e dintoina) tra le medicine anticonvulsivanti e alcuni farmaci antianginosi possono causare una crescita abnormale del tessuto gengivale.

5.   Se nella storia familiare del paziente esistono casi di gengivite, é molto probabile che anche lui sviluppi la malattia.

image: 1.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,