Indicazioni sui sistemi ortodontici invisibili (terza parte)

Le tecnologie innovative garantite dall’ortodonzia moderna oggigiorno sono due:

  • Le mascherine o gli allineatori (alcuni nomi commerciali sono Invisalign, Clearstep, Clear-aligner)

  • L’ortodonzia linguale

2. L’ortodonzia linguale

Questo sistema ortodontico  prevede tecniche di incollamento per gli attacchi ortodontici dal lato interno dei denti, anziché da quello esterno. Il funzionamento dell’apparecchio fisso linguale segue gli stessi principi dell’ortodonzia tradizionale e pertanto, permette di affrontare allo stesso modo dell’apparecchio classico, tutti i trattamenti ortodontici previsti dai problemi di allineamento dentale.  Il lato di applicazione sul dente comporta naturalmente delle differenze funzionali e tecniche, e per questo motivo in alcune situazioni, come quelle in cui é necessaria un’intrusione dei denti anteriori, l’apparcchio linguale può presentare addirittura dei vantaggi biomeccanici rispetto a quello tradizionale. In presenza di altri problemi di allineamento come nei casi di morso profondo, si possono incontrare degli ostacoli temporanei dovuti a contatti indesiderati tra i denti inferiori e gli attacchi incollati sulla superficie interna dei denti superiori. L’utilizzo clinico é particolarmente complesso e per questa ragione solo pochi ortodontisti hanno deciso di utilizzare l’ortodonzia linguale nella propria pratica professionale. Uno dei difetti più rilevanti dell’ortodonzia linguale è rappresentato dall’ingombro dell’apparecchio verso la lingua che può provocare lievi alterazioni della pronuncia delle persone, generalmente completamente reversibili in due o tre settimane. Nell’ambito dell’ortodonzia linguale possiamo distinguere gli attacchi universali e gli attacchi individualizzati.

Gli attacchi universali

·         Con gli attacchi 2D si utilizzano tecniche di applicazione semplificate. La sigla 2D indica che il bracket controlla il dente solo in due dimensioni.

·          Gli attacchi 3D hanno le stesse caratteristiche degli attacchi esterni e possono trattare con precisione tutti i casi ortodontici, ma hanno lo svantaggio di essere ingombranti.

Gli attacchi individualizzati

La base individualizzata permette di aumentare notevolmente la precisione e ridurre i distacchi di brackets durante il trattamento ortodontico.  Riduce quanto più possibile lo spessore dell’attacco anche in attacchi che controllano i denti in 3D, per minimizzare le temporanee alterazioni della fonazione.  Lo svantaggio è rappresentato dai costi eccessivi che questa tecnica richiede, risulta infatti dispendiosa  per l’ortodontista che deve acquistare l’apparecchio, per la lavorazione  personalizzata su ogni singolo paziente, per il limite di rivolgersi all’unica ditta che detiene il monopolio come rifornitore di questo apparecchio, denominato “Incognito”.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,