I bambini soggetti alla carie dentale

I denti decidui, comunemente chiamati decidui, differiscono dai corrispettivi denti permanenti per il numero e la forma, ma presentano gli stessi tessuti duri e pulpari. I decidui sono pertanto soggetti alle stesse patologie dentali dei denti permanenti, al primo posto c’é la carie dentale. Molti genitori si meravigliano tanto quando, durante una visita dentistica, vengono a conoscenza della carie dentale dei propri figli, e la domanda piú frequente che sentono i dentisti é proprio questa: „ Perché proprio i denti del mio bambino sono cosí soggetti alla carie dentale?” „Hanno una particolare predisposizione alla carie oppure sono deboli e difettosi? ”La risposta piú professionale che il dentista offre é anche la piú semplice: i bambini devono lavarsi i denti regolarmente almeno due volte al giorno ed evitare di mangiare spesso i prodotti dolciari, le caramelle, i cioccolati, e di bere bevande gassate e zuccherate, inoltre queste ultime sono un concentrato di cofferina, pericolosa per la salute del bambino in crescita.

bambini-dental

L’importanza della prevenzione dentale

Molte volte un’appropriata cura e una corretta igiene quotidiane del cavo orale assicurano un’adeguata prevenzione, accompagnata da regolari visite dal dentista. Nel caso risultasse essere necessario intervenire con dei trattamenti dentali specifici come un’otturazione,  e l’uso del trapano, o se fosse indispensabile un’estrazione dentale, i bambini affronterebbero con piú stess e ansia rispetto a un adulto questo tipo di situazioni. Potrebbero anche avere bisogno dell’anestetico locale, o addirittura dell’anestesia totale, e anche per i genitori non sarebbe semplice affrontare  questi tipi di trattamenti dentali senza preoccupazioni. Il trattamento endodontico ha lo scopo di mantenere il dente deciduo in arcata per permettere una specifica funzione ortognatodontica, masticatoria, fonatoria, deglutitoria, e naturalmente estetica, prevendo e curando in questo modo molte  patologie sistemiche. E’ molto importante che il dente deciduo rimanga in bocca per tutto il periodo dovuto per garantire una corretta permuta del permanente, per non alterare gli spazi di eruzione, la funzione masticatoria, e le capacitá fonatorie. Inoltre la patologia periapicale può determinare enormi danni anche strutturali al dente permanente, o spostarne la posizione e impedirne l’eruzione.

foto: 1.

Tags: , ,