Gli impianti dentali

É complicato sapere quanto tempo sia necessario per completare un trattamento di implantologia se non si conosce minuziosamente lo stato di salute generale del cavo orale del paziente.  La prima fase del trattamento consiste nell’operazione di chirurgia implantare, alla quale segue il periodo di convalescenza necessario affinché la mandibola accetti e integri l’impianto dentale nell’osso mandibolare, prima che sia usato per la masticazione, o ci sia un problema di rigetto.  Quanto tempo ci vuole per il periodo di guarigione? La risposta non é casuale. Alcuni pazienti si rimettono dall’intervento dopo due mesi, altri hanno bisogno di sei mesi di convalescenza. Un lento periodo di ripresa é comunque indice di complicazioni.

 

implantologie

 

 

Le cause delle complicazioni negli interventi di implantologia

  • Il paziente non ha abbastanza densitá ossea per l’inserimento di un impianto dentale. Se infatti il problema é questo, allora il dentista dovrá necessariamente sottoporre il paziente a un trapianto osseo, che richiede dai sei agli otto mesi di convalescenza. Il trattamento del trapianto osseo potrebbe essere fatto nuovamente se il paziente sfortunatamente non riesce ad assorbire il materiale del trapianto dell’osso. Questo tipo di complicanze si verificano comunque raramente.

  • Se il paziente soffre di malattie degenerative dell’osso é possibile che il periodo di guarigione non si verifichi affatto. Puó accadere che, mentre l’mpianto del paziente si sta integrando, l’osso mandibolare assottigli la zona attorno all’impianto, e l’area diventi piú instabile. In questi casi il trapianto dell’osso é necesssario, e il trattamento di implantologia deve essere effettuato.

  • Si puó verificare anche che l’impianto dentale non riesca a integrarsi nell’osso, questa é  la principale causa di infezioni al cavo orale del paziente. Per la maggior parte delle volte la zona dell’impianto dentale si infetta a causa di una scarsa e scoretta igiene orale del paziente, e i batteri della bocca infettano per questo motivo l’impianto. L’infezione puó verificarsi anche quando l’impianto non é stato sterilizzato, e in questi casi il paziente deve essere sottoposto a un nuovo intervento e rimborsato.

  • Anche un impianto di qualitá scadente puó essere la causa di numerose complicazioni agli impianti dentali. Generalmente il problema é di tipo tecnico per difetto di fabbrica.

 

image: 1.

Tags: ,