Correlazione tra la caduta dei denti e il consumo di bevande fredde

bevande-fredde

La caduta dei denti, chiamata in odontoiatria edentulia, é un gravissimo problema invalidante la vita di un individuo sia da un punto di vista estetico che fisiologico. L’implantologia dentale che, oggigiorno si avvale della piú sofisticata e precisa tecnologia, rappresenta nella scienza odontoiatrica la soluzione perfetta per risolvere i problemi legati alla perdita dei denti, e il ripristino fisiologico del cavo orale. L’implantologia dentale offre dei preziosi vantaggi quali la possibilitá di sostituire il dente o i denti persi in maniera funzionale e duratura, la garanzia di mantenere integra l’anatomia dell’osso, dei denti sani e delle gengive nelle aree prive di denti.

Un nemico in agguatoglucosio

É risaputo che la maggior parte delle bevande fredde contengono un’altissima concentrazione di glucosio e di fruttosio che causano carie dentale, ma non é sempre semplicemente intuitivo collegare un forte dolore di mal di denti al consumo regolare di bevande fredde, soprattutto da parte dei ragazzi. Quando qualsiasi avanzo alimentare é  lasciato in bocca, i batteri del cavo orale entrano in azione, e fermentando i carboidrati producono degli acidi. Questi ultimi portano al deterioramento e quindi alla caduta definitiva dei denti intaccati dai batteri. Le bevande consumate fredde accrescono il rischio di soffrire di problemi dentali. Specialmente con l’inizio della stagione calda, il consumo di bibite ghiacciate aumenta, e si nota un’alta percentuale di visite dal dentista di ragazzi che accusano dolori dentali. Oggigiorno i bambini, almeno tre su cuinque, sono sempre piú esposti al consumo indiscriminato di cibi di nessun valore nutrizionale quali i cioccolati, le caramelle, i prodotti dolciari in generale, il caffé, e le bibite gassate, e la loro dieta alimentare risulta essere generalmente poco sana e per niente equilibrata.

Le conseguenze

Le bevande fredde sono oggigiorno la maggiore causa delle carie dentali, che possono causare gravi danni ai denti decidui, ossia da latte, di un bambino. E’ molto importante che il dente deciduo rimanga in bocca per tutto il tempo necessario che serve alla corretta permuta del permanente, per non alterare gli spazi di eruzione, la funzione masticatoria, e le capacitá fonatorie. Inoltre la patologia periapicale può determinare enormi danni anche strutturali al dente permanente, o spostarne la posizione e impedirne l’eruzione. I bambini dovrebbero lavarsi i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio a base di fluoruro, e al consumo di bevande gassate, che contengono caffeina, preferire l’acqua naturale, ottima fonte di calcio.

foto: 1. 2.

Tags: , ,