Bambini sorridenti

Zucchero sul ciuccio? Bevande dolci per calmare il bambino prima di andare a fare la ninna nanna? Dita in bocca? Tutto questo é da evitare. Quando si tratta di bambini piccoli che non hanno ancora denti o ne hanno pochi i genitori spesso non prestano abbastanza attenzione alla cura della loro bocca. I dentisti sottolineano che, come riporta l’articolo de Il Messaggero, per proteggere i denti dei piccoli e garantire un sorriso sano e forte, bisogna curare la loro bocca sin dalla nascita. Anzi, giá dalla gravidanza. I germi dei denti da latte sotto le gengive sono presenti giá dal sesto mese di gestazione. Il latte materno, come una panacea, aiuta anche la cura dei denti. Infatti, l’allattamento al seno rinforza le difese del bambino e favorisce con la suzione uno sviluppo corretto della mandibola e del palato.

L’igiene orale dei piú piccoli

Il 5% dei bambini dai quattro ai nove mesi mostra i primi segni di carie, e 1% soffre di carie di stadio avanzato. Con la comparsa dei primi dentini, generalmente dai 6 mesi, l’igiene dentale deve diventare ancora piú scrupolosa. L’igiene dei denti da latte è molto importante, perché su questi denti si svilupperá il primo ecosistema batterico. La composizione di questi batteri è direttamente correlata con la salute della bocca della mamma, che segue piú da vicino i figli. Se nel cavo orale della madre ci sono batteri particolarmente aggressivi o carie, questi attraverso la saliva possono arrivare a quello del bambino contagiandolo per esempio imboccando il figlio con lo stesso cucchiaino o pulendo il ciuccio nella bocca per poi metterlo di nuovo in quella del bambino. Gesti piú che naturali, ma sicuramente antigienici.

bambini

Un altro pericolo in agguato per la salute orale dei bambini è lo zucchero. Un autentico carburante per la crescita dei batteri cosiddetti “cattivi”. Alcuni germi presenti nella placca possono trasformare gli zuccheri in acidi. Questi intaccano prima lo smalto e poi la dentina formando una cavitá, ovvero la carie, che progressivamente distrugge il dente. Da dimenticare ciucci intinti nel miele o tisane dolci prima di andare a dormire: durante il sonno l’azione detergente della saliva è meno efficace, e gli zuccheri inducono con piú facilitá la formazione della carie.

Conclusioni

Nei primi anni di vita, i genitori hanno un ruolo importante per l’igiene della bocca. Se il bambino ha il buon esempio, anche lui laverá i denti, imitando i genitori, e insieme possono trasformare con fantasia il rito quotidiano della pulizia dentale in un gioco comune.

foto: 1.

Be Sociable, Share!

Tags: , ,